Echosmith - Talking Dreams

05.02.14 - posted by George

Cover

Tanto gentili e disponibili in rete con fan vecchi e nuovi, tanto anonimi al disco di debutto: peccato perchè gli Echosmith si erano conquistati la mia attenzione proprio per il loro approccio molto onesto e disponibile e mi ero così incuriosito al debut album di questa band che esce dall’orbita delle conoscenze/proposte/suggerimenti del mondo Paramore.

Con la band più celebre non hanno quasi nulla a che fare, se escludiamo il fatto che la voce è donna in entrambi i casi, ma qui ci spostiamo pesantamente nel panorama pop-rock da radio, ma ahìloro non da classifica. Sì perchè l’unico motivo o speranza per dare un valore a questo “Talking Dreams” sarebbe augurargli un successo commerciale tale per cui anche un gruppo fondamentalmente abbastanza inutile diventa importante. La storia è piena di esempi sul genere, cito tanto per fare esempi band impotenti come i Keane o gli One Republic; quindi perchè gli Echosmith no? Certo le premesse erano altre ed anche la firma per una major, la Warner, probabilmente prometteva un risultato diverso da questo insieme di brani abbastanza insapori, ma tant’è.

La band composta da soli fratelli e sorelle come da migliore tradizione della “casa nella prateria” non riesce a dare segni vitali oltre a palesi copiature di altri esempi di pop molto più celebri - Ellie Goulding, Train, perfino gli XX - e lo fa con testi che rasentano l’imbarazzante, quasi che gli Zero Assoluto diventino un modello da seguire. Per carità Let’s Love è innocua e si fa anche ascoltare, lo stesso si può dire di Cool Kids o di Tell Her You Love Her, ma siamo davvero di fronte al cestone delle offerte del Mediaworld dove si può pescare anche benino, ma un titolo è scambiabile con l’altro senza colpo ferire.

Insomma non siamo di fronte al disastro perchè il disco è anche confezionato benino, ma gli Echosmith non si giocano bene le carte che si erano conquistati con il passaparola in rete e quindi il recitare il de profundis mi pare doveroso, salvo sperare in un ravvedimento futuro.

Tracklist:

01. Come Together
02. Let’s Love
03. Cool Kids
04. March Into The Sun
05. Come With Me
06. Bright
07. Talking Dreams
08. Tell Her You Love Her
09. Ran Off Into The Night
10. Nothing’s Wrong 
 

comments powered by Disqus