Cage the Elephant - Melophobia

28.10.13 - posted by c.mcintosh

Cover

I Cage the Elephant, composti da Matthew Shultz (voce), il fratello Brad (chitarra ritmica), Daniel Tichenor (basso, backing vocals), Lincoln Parish (chitarra principale) e Jared Champion (batteria, percussioni), nascono nel 2005 a Bowling Green, nel Kentucky, dove erano conosciuti come "Perfect Confusion" e cominciano a incendiare l'America. Il loro primo album "Cage the Elephant", pubblicato nel 2008, raggiunge la vetta nella classifica "Top Heatseeker" e il singolo "Ain't No Rest for the Wicked" risultò tra i primi 32 nel Regno Unito e fu inserito nella soundtrack del videogioco Borderlands. Dopo la pubblicazione dell'album partono per un tour come band spalla dei The Pigeon Detectives e successivamente ai Silversun Pickups e ai Manchester Orchestra. Nel 2007 per la prima volta e nuovamente nel 2009 suonano al Lollapalooza a Chicago e sempre nel 2009 al Bonnaroo. Un inizio abbastanza movimentato per questo gruppo indie rock statunitense, che finisce addirittura al David Letterman Show nel luglio 2009 e recentemente per promuovere il nuovo album "Melophobia", dove si presero grandi complimenti da Letterman stesso, che molto entusiasta disse "Questo è tutto ciò di cui avete bisogno![...] Andiamo là fuori a fare qualcosa![...] Eccezionali! Cage the Elephant, l'unica cosa che dovete sapere!" Sì, insomma, detto da un personaggio della TV americana, che non si tira indietro nelle dimostrazioni di antipatia, è un grosso complimento il tutto.

E proprio di "Melophobia" vi parlo. Pubblicato lo scorso 8 ottobre, questo album ha riscosso grande successo negli States e pian piano si sparge la voce anche qui. Melophobia significa paura della musica, ma non è una vera paura quella che intendono i Cage the Elephant. La loro intenzione è quella di creare un tipo di musica che si discosti dalle loro ispirazioni musicali, come i Ramones, Pixies o Nirvana, e dalla musica creata solo per trasmettere una finta immagine di sè, creando un tipo di musica sincera e trasparente. Tiger Merritt dice all'amico Matthew Shultz, voce della band, che "se non si arrossisce nemmeno un po' mentre si canta, allora non è una buona canzone". Infatti, le tracce dell'album sono introspettive e legate a periodi della vita di Shultz non sempre così rosei. Come ad esempio "Come a Little Closer", pezzo forte dell'album, che fu ispirata da una mattina in cui il cantante guardava fuori dalla finestra e osservando il paesaggio di São Paulo all'alba, riflettè sui pensieri delle persone intorno a lui e a quello che avevano dentro, se amore o dolore, se perdita o mal di cuore. "Telescope" è l'emblema della canzone onesta e trasparente, perchè fu ispirata da un periodo di profonda solitudine di Shultz dopo un periodo non-stop in tour, durante il quale nella sua nuova casa faceva cose inutili per passare il tempo, come decorate ossessivamente le stanze o sentendosi obbligato a passare del tempo in ciascuna stanza. Ogni traccia ha la sua storia, ha la sua ispirazione tratta dalla vita reale e noi resta solo il compito di ascoltarle, immaginarle e,chissà, magari capita anche che riusciamo a rivivere momenti tutti nostri.

La realizzazione musicale dell'album, comunque, non è solo frutto della band, ma anche di ulteriori musicisti come Jeff Coffin (sassofono), Roy Agee (trombone) e Mike Haynes (tromba) nelle canzoni "Black Widow","Teeth" e "Hypocrite", e la voce femminile di Alison Mosshart, che compare in "It's Just Forever".

Cosa dire della musica e lo stile? Si possono sentire un po' i Kasabian, per la voce, e anche gli Arctic Monkeys per le sonorità simili. Ci sono molte riprese dalla musica indie del ventesimo e ventunesimo secolo, come ad esempio The Strokes (che si può notare dalla quinta traccia), Kings of Leon, The Subways, The Fratellis e perchè no i The Hives. Chi adora questi gruppi, non può che rimanere incantato anche dalla musica dei Cage the Elephant ed essere travolto dalla poesia e dalla sincerità di "Melophobia".

TRACKLIST

1. Spiderhead

2. Come a Little Closer

3. Telescope

4. It's Just Forever

5. Take It or Leave It

6. Halo

7. Black Widow

8. Hypocrite

9. Teeth

10. Cigarette Daydreams

comments powered by Disqus