Grum - Heartbeats

29.10.10 - posted by darkmavis

Cover

Quando ascolto un disco per qualche ora, vuol dire che "non e' malaccio", se lo ascolto per due o tre giorni vuol dire che e' un buon disco, se lo ascolto una settimana vuol dire che e' veramente bello, ma se dopo 1 mese o piu' ancora lo sto ascoltando, ed anche se ascolto altro ogni tanto lo metto su, vuol dire solo una cosa: che e' fantastico.
E se vogliamo parlare di un disco fantastico, che ho ascoltato recentemente, e che dopo due mesi continuo ad ascoltare, allora significa che devo parlare dell'album di debutto di un ragazzo scozzese, di cui ancora ignoro il nome, ma che si fa' chiamare Grum (e del quale vi avevo parlato un mese fa') e che viene da Leeds.
Questo disco, che potrebbe essere malamente classificato come electropop/dance, in realta' cela una perla di rara bellezza, con ovvii rimandi alla musica dance anni '80, ma che suona come un qualcosa di fresco, e che e' pieno di canzoni semplici da una parte, ma si scoprono essere qualcosa di estremamente raffinato dopo qualche ascolto, ma senza essere ostico. Canzoni "dance" (odio questo termine), ma che ti entrano nella testa, ti volteggiano nel cervello creando forme dai mille colori e che una volta finite l'unica cosa che ti capaciti di fare e' di riascoltarle. Basterebbe ascoltare solo "Runaway" od "L.A. Lights" per innamorarsene, ma anche i singoli "Through The Night" e "Can't Shake This Feeling" vanno oltre la semplice dance che qualcuno potrebbe additare ad un fugace ascolto.
Poi e' difficile andare oltre nello spiegare il perche' mi piace questo disco, e' come cercare di spiegare un arcobaleno ad un non vedente, le parole non bastano. Quello che vi posso consigliare di fare pero' e' di comprarlo, se ovviamente vi piace il genere, e vi assicuro che non ne rimarrete delusi.

comments powered by Disqus