Two Gallants @ Circolone

27.05.13 - posted by Annie.Dima Share

Cosa appettarsi da una band che si presenta con un nome come “Two Gallants”? O semplicemente, più in generale, cosa aspettarsi da un duo?

Con queste due domande in testa e il senso di responsabilità derivante dall’ascoltare qualcuno che nel suo piccolo ha fatto la storia, ho assistito al concerto di questa band.

Avevo già avuto modo di capire come il folk sia tornato in auge, soprattutto in Italia. Ma questo duo californiano è riuscito comunque a stupirmi e elettrizzarmi.
Sul palco infatti a prender piede sono state le loro influenze grunge e punk. Punk che nel mio animo rimane sempre la musica che mi ha permesso di avvicinarmi al mondo dei concerti.

Un set lungo, elettrico in cui i due hanno dimostrato in pieno le loro capacità. Il suono è talmente denso e coinvolgente che nessuno dall’esterno penserebbe che sul palco ci sono solo due persone.

Chitarra e batteria creano un tale impatto da lasciare tutti a bocca aperta. Dopotutto c’erano persone che aspettavano da un sacco di vedere questa band dal vivo e quale occasione migliore ?

E così il punk e il folk hanno avuto le loro due ore su un palco, si sono visti miscelare al blues e soprattutto hanno avuto l’onore di essere suonati da questi due musicisti. Perché come ha già scritto in altri miei report, una persona che suona deve essere sempre pronta a donarsi, alla musica e al proprio pubblico.
Da non sottovalutare anche l’alchimia tra i due… che rendeva il loro sound una miscela di idee e di impatti. Nessuno dei due prevaricava l’altro, era una miscela, una ricetta di piccola perfezione musicale, come solo i punk anni 90 sanno fare.


E i musicisti americani, ammettiamolo, sono campioni in questo. Speriamo di poterli risentire presto quindi! Chissà magari con in apertura qualche band italiana che da questo live ha imparato qualcosa su come suonare e su come vivere il “mondo dei concertari”

 

comments powered by Disqus