Abstract noises: la rassegna parte domenica 26 maggio!

23.05.13 - posted by darkmavis Share

Siamo letteralmente estasiati e contenti di poter presentare ufficialmente quello che è il progetto di una nostra collaboratrice di Rockzilla.

Su un'idea di Anna Dima nasce quella che sarà "per ora" una rassegna di tre giorni con musica dal vivo, mostre e svariati dj set.

Abstract noises nasce per dare spazio a Milano alla creatività nelle sue molteplici forme, ora che molti posti e locali legati alla musica stanno chiudendo pare giusto quindi non fossilizzarsi, ma tentare di "rinascere" in un qualche modo cercando di abbattere le classiche barriere di classificazione dei generi, con l'intento di creare una nuova sorta di nuova comunità.
Troveranno quindi spazio alcune band e professionisti che a Milano vivono e che si nutrono appieno di questo mondo musicale nelle sue svariate forme.

Noi vi invitiamo ad andare numerosi, in quanto non sarà di certo una delle tante e solite rassegne musicali.

Programma dell'evento:

Domenica 26 Maggio
Ore 18.30
Concerto acustico de "Le case del futuro"
Mostra dei meravigliosi quadri di Jessica Bartolini
Selezione musicale a cura di Amanda Sirtori e Donato Lillini
Una piccola chicca sarà la presentazione di magliette disegnate a mano da Liv (Liviana loiudice)

Domenica 2 Giugno
Ore 18.30
Concerto acustico degli "Shiva Racket"
Mostra fotografica di Elena Di Vincenzo
Selezione musicale a cura di Donato Lillini

Domenica 16 Giugno
Ore 18.30
Concerto acustico degli "La Laite"
Mostra delle opere di Noelia Suarez
Selezione musicale a cura dei Mezzanine Level

c/o Alzaia 34
Alzaia Naviglio Pavese, 34  20143 Milano

Durante la rassegna vi sarà la possibilità di partecipare all'aperitvo del locale con dell'ottimo cibo indiano.
Ingresso libero

---

BIOGRAFIA CASE DEL FUTURO

Dopo l’esordio sulla lunga distanza con “Lucertole”, che gli è valso la partecipazione a ‘Moby Dick’ su Radio2 e al MIAMI Festival, la band bresciana torna con un nuovo EP ed una nuova label.
Quattro tracce, due inediti, una cover degli Scisma ed un remix (ad opera di Luca Giovanardi dei Julie’s Haircut).
Lo shoegaze flirta con il pop ed ha finalmente un nome italiano: Le Case del Futuro.
Le Case del Futuro presentano il nuovo EP a distanza di un anno dalla pubblicazione di “Lucertole”, l’album di debutto, che li ha portati a raggiungere ambiti traguardi come la partecipazione live alla rinomata trasmissione ‘Moby Dick’ su Radio2 ed al MiAmi Festival di Milano oltre che l’inserimento da parte di Rockit tra le band da tenere d’occhio per il 2013.
“Neve EP” si sviluppa tra shoegaze, melodie pop e asperità noise: la title-track ha un ritornello di quelli che non si staccano dalla testa (“Non ho mai visto/Nevicare/Su di te”), mentre “Come volevi vivere” ha un sapore ruvido e grezzo, diciamo pure più punk.
La cover è Tungsteno, brano dei mai dimenticati Scisma. Un tributo alla band gardesana, che come poche altre in Italia ha saputo raccogliere ed elevare lo spirito musicale degli anni ’90.
“L’ultima” è invece il brano che chiudeva “Lucertole”. A manipolarla, dilatandola attraverso suggestioni noise e loop elettronici, la mano, particolarmente ispirata, di Luca Giovanardi dei Julie’s Haircut aka Silent Panda | Deadly Panda.


BIOGRAFIA SHIVA RACKET

Quartetto ormai all' attivo da due anni con alle spalle molti concerti in diversi locali della scena rock di Milano, la loro città, dove hanno cominciato a farsi le ossa. In seguito sono chiamati ad aprire gruppi internazionali come Band of Skulls e MEN a Milano e SCUM a Bologna. A maggio suonano per due sere consecutive al prestigioso Cavern Club di Liverpool. Cosmetic, Be Forest, Le Case del Futuro, Aucan, Chaos Surfari, Samurai, Wemen sono solo alcuni dei gruppi italiani a cui fanno spalla. Il loro sound è difficile da classificare: trova ispirazione nel grunge e nell'alternative rock anni '90 fatto di pesanti distorsioni e arrangiamenti molto diretti. Canzoni aggressive e testi in italiano con una forte componente melodica. Il 30 aprile è prevista l'uscita di un Ep accompagnato dal videoclip del primo singolo Viole e veleno.


BIOGRAFIA LE LAITE

Le Laite nasce nel 2012 in una cameretta di Asiago twin peaks dalle scosse di un ragazzo cresciuto suonando punk, ascoltando Lennon, orecchiando Dando e Johnston. Lassù non ci sono tante alternative: o bevi, o nasci vecchio,o suoni..ha adottato la prima e la terza tutte e due in parte. Cantautorato schivo e intimista,canzoni d'amore da e per cuori più o meno rattoppati,sperando che la musica parli da sola.
In un anno di live, con la chitarra sottobraccio e un furgone, riesce a calcare palchi importanti, suonando fianco a fianco di molti big della scena alternativa italiana e non, quali Tre Allegri Ragazzi Morti, Le Luci della Centrale Elettrica, Brunori Sas, Lo Stato Sociale, Phill Reynolds, Cosmetic e di recente è stato scelto come open act di una delle tre date italiane di Pete Doherty, tanto da attirare l’attenzione di alcune case discografiche tra le più rinomate nel panorama underground. L’uscita dell’album è prevista in primavera, e l’etichetta resta ancora un segreto per tutti.

https://soundcloud.com/lelaite

comments powered by Disqus