Shandon live @ Live Club (MI)

20.01.12 - posted by MissElena Share

Una data seriamente attesa per una delle reunion che hanno fin dall'annuncio ringiovanito tutti i "giovani" d'Italia: sì, stiamo parlando proprio degli Shandon, che esattamente una settimana fa, hanno inaugurato il nuovo anno con la loro data al Live Club di Trezzo.
Ad aprire per loro i Real McKenzies, band canadese di chiaro riferimento scozzese... Decisamente scozzesi anche nella loro tradizione di non portare biancheria intima sotto i kilt... Fatto notato almeno dalle prime file ed ahimè dai fotografi presenti all'evento.
Scaldano e coinvolgono un pò tutti, vuoi per le canzoni che sono decisamente accattivanti, vuoi per il loro atteggiamento sul palco che non può non farteli adorare.
Decisamente ottimi; E di certo egregi nello scaldare il pubblico per il gruppo principale della serata.

Tempo del cambio sul palco e salgono gli Shandon, che arrivano in realtà in modo così anomalo quasi da sconvolgere: ovvero, arrivano sul palco quasi inaspettati, senza attesa, senza "musichetta" introduttiva, ma proprio così... Difatti un attimo prima non vi era nessuno sul palco e dopo due secondi li intravedi nell'oscurità che regnerà sovrana (Guardando con occhio da fotografo), almeno per la prima parte dello spettacolo.
Per l'occasione il Live Club è realmente strapieno.
La band è carica e pare si divertano abbastanza anche loro,seppur in alcuni momenti pare quasi manchi l'intesa. Riescono a intrattenere il pubblico godente con una scaletta più che variegata, con brani tratti specialmente da “Fetish”, “Not so happy to be sad” e “SixtyNine".
La nota ironica è l'introduzione a "Questo si chiama ska", quando Olly ammette che alla band questa canzone proprio non piace, che non ne capisce il successo, e chiede ingenuamente perchè piaccia così tanto.
Poco importano le domande, l'importante è il divertimento.. Questo alla gente presente al concerto pare molto chiaro.

comments powered by Disqus