Bologna Violenta live @ Torchiera

21.11.10 - posted by MissElena Share

Con grande ritardo vorremmo spendere un pò di spazio su Rockzilla per parlare e raccontarvi di un evento a cui abbiamo assistito a fine ottobre.
Il 28 dello scorso mese si è svolto al centro Torchiera l’appuntamento milanese per il festival Los Dias de la Muerte, dell’etichetta Bar La Muerte, dove si sono esibiti Estel, Fuzz Orchestra, Arabrot e Bologna Violenta.
Iniziativa strana, quanto bella, che ha dato modo e spazio, per gli amanti del genere, di godersi un’ottima serata.
Ad inizio anno vi avevamo proposto l’ascolto de “Il nuovissimo mondo” di Nicola Manzan, che pare essere seriamente uno dei dischi italiani più curiosi ed interessanti del 2010; Ora invece vorremmo esporvi un breve riepilogo di quanto si è visto. Premettiamo che tutti i gruppi del festival sono stati decisamente interessanti, però si capiva chiaramente guardando i presenti, che tutti aspettavano la degna conclusione con il trevigiano sul palco.
Nicola non ha bisogno di scenografia, né di altro: sul palco bastano lui, la sua Gibson, il suo violino e tutti i vari effetti.
Ed in un’ora circa scorrono veloci i brani del suo disco e dell’Ep precedente… Sessanta minuti in cui ognuno non ha potuto che osservare ciò che accadeva sul palco e tentare di comprenderlo. Se il disco era una sorta di viaggio in quella che può essere una descrizione del mondo moderno, ora si osserva come l’artista esprime tali concetti. E Manzan, che ha un forte carattere e un degno carisma da attore, ti strega e ti culla, vuoi con l’aiuto del violino, vuoi con suoni più pesanti, o vuoi con qualche campionatura dei b-movies anni ’70, fino alla sua conclusione.
Il vedere recitato e suonato davanti ai propri occhi (ed orecchie!) quelli che sono i brani del disco di Bologna Violenta è qualcosa di decisamente nuovo, ed una esperienza che ci si sente di consigliare.
Diciamo poi che varrebbe la pena di assistere ad un live di BV anche solo per sentire i commenti dello stesso Manzan sui brani o in riferimento a cose gridate dal pubblico; Perché per quanto stravagante possa sembrare la situazione, si crea una certa intimità ed ironia reciproca e le risate partono copiose.
Un evento peculiare sotto ogni punto di vista, da non perdere dovesse suonarvi in città.

 


Un ringraziamento a Bar La Muerte.
Foto nella sezione Photoset 

comments powered by Disqus

1 Comment

  1. 1 E
    January 17, 2011
    01:01 am
    Per collaborare con voi, cosa bisogna fare?